2.12.14

Black Kite

Click to see the original image on Flickr!
Black Kite is one of those dreamy places that, once visite, stick in your imagination for days. At least this is what happened to me when I first went there months ago. This sim reminds me of many things I've done on my parcels back in the years, but takes it further, making water the central point of an odd and peaceful ambient.



 The overall feeling is that of a dream, and dreams make everything come true so you can literally dance on waters, fly up in the sky like a kite, have a walk with fishes and so much more :)
It's like visual poetry and a very cool relaxing place.
 Every corner comes in style of a different season, with matching colours, trees, animals and small cottages. You can explore it by crossing the water or walking down a wooden path, which also teakes you to the wonderful 8f8, home of the most beautiful (and I'm not saying this only because I'm a fan xD) mesh objects on SL.
So, what are you waiting for? ;)

TAXI --> http://maps.secondlife.com/secondlife/Black%20Kite/202/121/21

1.12.14

Bakumatsu Obakeyashiki


Click on image to see the original Flickr post.

It was a dark and lonely night....... many years ago when I stumbled upon a small and interesting little japanese house on a small seashore. It was what it slowly became one of the only and most original japanese horror shops on SL : Naminoke.

Even though I absolutely dig that place, I'm not here to talk about it (well, not YET XD).
When I followed the developed of that little store I eventually ended up in a very original and funny sim called Bakumatsu, which was the house of many beautiful original stores and a lot of cool hangout places. Amongst them, I expecially loved the always original haunted house built by taiko McCaw and friends, filled with the most spooky and grotesque asian horror items ever.
This place has hold a special place in my heart since then. And it's sad for me to announce Bakumatsu's closure in the following weeks. I have no precise date as to when this is going to happen, but don't hesitate and pay it a visit while you still can.

TAXI to the haunted Bakumatsu Obakeyashiki --> http://maps.secondlife.com/secondlife/Kyoto%20BAKUMATSU/240/58/21  



Messaggio di servizio...

Nell'ottica di ottenere più visibilità ed essere condivisibile su diverse piattaforme, ad un pubblico più ampio, questo blog sarà d'ora in poi scritto in inglese. Farò presto anche un restyle del layout.
-------

In order to achieve more visibility and being sharable on multiple sites and platforms, this blog will be in english from now on. A layout restyle is also on  schedule. ;)





grazie/thank you!

-V.

25.10.14

Club Zero

Non ho perso la mania per la musica e ascoltare *buona* musica è uno dei miei fetish. Per questo anche su SL spesso tendo a cercare luoghi in cui sia possibile. Nonostante tutti i grandi vecchi pilastri del genere siano chiusi da secoli (Club Industry e SubZero in primis), esistono ancora molti club che passano Industrial, EBM e questo genere a me caro di brani.

Uno dei luoghi che più mi hanno colpita positivamente è Club Zero, che ricalca i passi dei suoi illustri predecessori, offrendo una scaletta pressochè nostop di DJ e radio in tema.
La nuova sede del club ricalca da vicino i furono ultimi giorni dell'Industry, con un certo gusto per il cyberpunk che tanto mi ricorda lo Skin Job (fra i miei vecchi posts, la recensione).


 


Per saperne di più, esistono pagina fb https://www.facebook.com/ClubZeroRadio e sito http://www.clubzeroradio.com/  e ovviamente il gruppo IW.

TAXI --> http://maps.secondlife.com/secondlife/HOUSE%20OF%20WHACKS/78/48/3002

20.10.14

Haunted Halloween Tour

Non nutro una grande simpatia per i Linden, ma quando decidono di creare qualcosa di particolare, di solito ci riescono bene.
Ho visitato e "subito" tante, tantissime Halloween rides, ma alla fine della fiera mi sono sempre ritrovata con un WTF? stampato in faccia, perchè ...perchè le sedie sono scomode, i fantasmi non fanno paura, i manichini col pongo li abbiamo abbandonati tanti anni fa, la nebbia in particles ha smesso di far paura nel 2007 e le mele caramellate sapevano di stantio.
Così, quando ho letto "oooh zio, la Linden ha fatto la sua ride da paura!" mi son detta "vabbhè. sarà un'altra delusione di diludendo."
E qua casca l'asino. Non ho mai visto ride più bella, fatta bene, pensata nei minimi dettagli, graficamente al limite del perfetto e soprattutto spaventosa. Ammetto che se non fossero le 8 di mattina e non avessi la luce accesa, mi sarei dovuta munire di bagno chimico.
L'accesso alla ride si ha dal Linden park : seguite la strada sotto al cartello "Halloween" e giungerete a destinazione. Se avete l'oculus rift c'è un teleport personalizzato per voi, non oso immaginare come sarebbe vedersela così *_*!!!!
Vi lascio qualche teaser image. Aspettatevi gore, spavento, luoghi che dire spettrali è ancora poco e.....se qualcosa di storto più andare, state certi che ci sarete "in mezzo". XD


TAXI --> http://maps.secondlife.com/secondlife/LR%20Portal%20Park1/119/137/23


 






10.10.14

Signori, lo Shinrei è tornato.

Correva l'anno 2007 e la sottoscritta, insieme a due prodi avventurieri ormai scomparsi, amava gironzolare per le sim alla ricerca di posti spettrali in cui prendersi -e far prendere- un bel po' di spaventi. Durante uno di questi giri, io e i miei amici avventurieri (Anneke e Rann, ed in seguito anche Damion) ci imbattemmo in un luogo che significò ore e ore di giochi, foto e chiacchere all'insegna della PAURA: l'Ueno Shinrei Hospital.
Creato dalle sapienti manine di Moeka Kohime, titolare del famosissmo negozio Edelweiss, lo Shinrei era la riproduzione in chiave orrorifica di un'ospedale giapponese.
Inutile dire che fu amore a prima vista, per tutti noi. E tappa fissa di qualsiasi giornata, che si concludeva con le lunghissime chiaccherate a cavalcioni delle assi sgangherate che facevano da panca nella piccola "sala comune".  Porto ancora, e ho portato con me, il ricordo di quel luogo magico, testimoniato da un intero set che postai all'epoca su Flickr e che a tutt'oggi rimane forse l'unica testimonianza dell'esistenza di quel luogo: https://www.flickr.com/photos/veronika_obviate/sets/72157603907769774/

Nel 2008, con somma malinconia, lo Shinrei chiuse i battenti per essere sostituito da una scuola che non prese mai vita e infine dal progetto Mt.SMichel, che ancora oggi ospita il mainstore di Edelweiss.

Passano gli anni e ci ritroviamo a pochi minuti fa. Durante una chiaccherata con due amici (Kei ed Abby), parlando di ospedali abbandonati e sim di quel genere, incappo casualmente in un blog che vede fra i commenti uno slurl sospetto. Presi dall'entusiasmo, ci precipitiamo tutti e tre e ci ritroviamo allo Shinrei. Così come l'avevo lasciato tanti anni fa, con la sua commovente, ormai, niubbosità. Subito mi precipito a raccogliere la flashlight e seguo i miei compagni in mouselook, con le orecchie tese dentro le cuffie a captare ogni meraviglioso e spaventoso suono. Ed è lui, è tornato, è il mio amato Shinrei.
Signori, esiste ancora.





Che dire, sono emozionata. Non ci speravo più.
E' così che, per caso, a volte, succedono le cose più belle.

TAXI --> http://maps.secondlife.com/secondlife/Hakata/223/91/22

9.10.14

Trick or Treat?

E' di nuovo il mio periodo dell'anno preferito e le sim a tema orrorifico spuntano come funghi. Nel marasma di  vecchie solite case infestate (da prims antichi come il cucù) si trovano sempre più spesso dei progetti davvero interessanti e ben costruiti, come Havenhollow.


Al secondo anno di attività, questa sim propone un classico di Halloween : il giro delle case per ricevere caramelle.

 





 Appena arrivati, riceverete una cartella con l'hud, una torcia e il cestino per i dolci, in tutte le misure.






Il vostro compito sarà di bussare alle porte, rompendo le scatole ai vari abitanti (e ce ne sono di ogni genere, credetemi), come in una qualsiasi notte di Halloween.
Il paesino offre scorci davvero suggestivi:






Ma non è finita qua! Non vi posso spoilerare nulla, ma cercate attentamente nell'ombra e troverete un passaggio per la seconda parte dell'avventura, che dalla tranquillità della festa vi getterà nel terrore puro (non disattivate l'hud o non funzionerà più nulla) di cui vi do solo un piccolo assaggio.





Alla fine di questo incubo apparentemente senza uscita, arriverete, con un po' di fortuna, al campo di zucche, dove vi aspettano alcuni freebies e una divertente asta di cui non anticipo nulla :)





Havenhollow è terrificante e stupendo allo stesso tempo, soprattutto se ci andate di notte, con le cuffie, da soli.
Buon divertimento!!! *grins*

TAXI -->  http://maps.secondlife.com/secondlife/Havenhollow/163/36/2222


4.10.14

A volte ritornano...

Anni e anni di inattività hanno reso questo posto triste, quindi ho deciso di riprendere a tediarvi con i miei assurdi vagabondaggi e non.
A presto un vero update, per il momento vi saluto con un'immaginetta dell'eroina di turno, in versione animaletta.

Meow!

16.8.10

Filthy Cute

Capita a volte di gironzolare in cerca di pace e finire in luoghi che per un motivo o per un altro hanno il potere di cambiare l’andamento di una giornata. Oggi avevo bisogno di distrarmi, di perdermi in un’atmosfera che avesse la capacità di farmi volare via lontana.. da tutto e da tutti. Non potendo saltare su una macchina del tempo… ho provato a farlo come meglio so fare.

 

Snapshot_348

 

Non ricordo come ci sono arrivata. Lo giuro. So che si tratta della nuova versione di un luogo che visitai mesi fa, e che già allora prometteva bene: una sorta di complesso fognario un po’ particolare, con alcune stanze nascoste e ambientazioni curate nel minimo dettaglio. Un po’ bitchy ma hey, non mi lamento di certo!

 

Snapshot_347

 

Probabilmente era destino. Mi sono ritrovata in una città futuristica dal sapore cyberpunk, ma di quelli molto dystopian alla Nirvana (il film di Salvatores, non il gruppo, ndV), oscuri e sporchi, polverosi e vagamente inquietanti.

Quattro livelli “ufficiali”, sui quali si sviluppano negozi e angoli vari, c’è perfino una race in una sorta di enorme galleria metropolitana.

 

Snapshot_349 Snapshot_350

 

Stanze nascoste, celle, casupole incassate negli angoli più improponibili lo rendono più simile ad un labirinto di qualsiasi altra sim in cui sia stata. Non bastano certo pochi minuti per girarsela tutta, anzi.

E arrivati al fondo (il livello “street”, per intenderci) non pensiate che sia tutto finito. Dietro alle limpide facciate dei locali notturni vi aspetta un dedalo di cunicoli e gallerie, le vere e proprie fogne, abitati da ogni tipo di creature…vivente e non.

 

Snapshot_346

 

SLURL: http://slurl.com/secondlife/Hachiman/149/132/497

 

V.

15.8.10

Silent Hill – Toluca Lake Resort

Anni fa trovai una bellissima sim, una rivisitazione un po’ particolare di Silent Hill (si si lo so, parlo ancora di SH ma non è colpa mia XDXD) che pur non essendo fedele al 100% all’originale (ora che ci penso.. lo era ben poco se devo essere onesta) riuscì a creare un’atmosfera davvero particolare e unica. Probabilmente anche grazie allo stream, un mix delle varie OST, che di certo aggiungeva quel tocco in più.

Dopo pochi mesi, vuoi per problemi di tempo o (molto più probabile) di soldi, venne chiusa.  Con mio grande disappunto, anche perchè vi erano legati molti ricordi.. importanti.

 

Ora, a distanza di due anni, lo stesso gruppo di sfegatati fans.. ha ripreso il progetto. Rinasce così Silent Hill .. con una variante: sono in progetto diverse sim, che ricreino non solo una ma *tutte* le locations della ridente cittadina lacustre.

Per il momento è visitabile solo South Vale, casa di alcuni dei landmarks più caratteristici del gioco.

Inutile dire che ho provato brividi non appena messo piede in quel luogo.

Snapshot_343

All’entrata si affronta una piccola salita, fino a raggiungere l’infame bagno pubblico che da inizio proprio a Silent Hill 2 (il mio capitolo preferito):

 

Snapshot_344

Dopo di che si entra nella cittadina. Nebbia, desolazione e strani strapiombi fanno da padroni in quella che sembra proprio la mia amata città. E giuro, questi non sono snapshot rubati dal gioco originale XD

 

Ricompaiono il Pete’s Bowl-O-Rama :

Snapshot_338Snapshot_339

 

il Rosewater Park:

 

Snapshot_341

 

il Brookhaven Hospital (si, questa volta il nome l’hanno azzeccato!) :

 

Snapshot_337

il Jack’s Inn (che non manca mai, ormai è marchio identificativo di ogni cosa si ispiri a SH, temo):

 

Snapshot_340

…e altre locations caratteristiche, che però non vi voglio spoilerare. Basti sapere che ricompare perfino l’infame muretto dal quale Laura sfotte James (e quando mai!) per capire che dietro a tanto lavoro ci siano passione e dedizione.

Unica pecca, purtroppo, sono gli interni, che ancora soffrono di una generale mancanza di dettagli e vengono forniti di oggetti quasi messi a caso, della serie “è rugginoso, dai va bene”… ma noto con piacere che compaiono diverse locations anche in versione “alternate”, che spero vengano migliorate col tempo.

Un ottimo inizio, direi. E ora scusate, ma torno a farmi gelare le ossa dalla nebbiolina di dubbia origine. ;)

 

Snapshot_342

V.

 

SLURL: http://slurl.com/secondlife/Traces%20of%20Love/221/49/34